Close
Type at least 1 character to search
Back to top

SONNY GOGGIA NELLA TOP TEN DELLA REDBULL ROMANIACS

SONNY GOGGIA centra l’obiettivo ed entra nella Top Ten dei dieci migliori piloti della temibile RedBull Romaniacs 2023 piazzandosi in 9a posizione e 1° tra i piloti italiani.

Dopo una lunga ed estenuante lotta dei 4 giorni di gara contro agguerriti avversari, durezza del percorso, condizioni meteo avverse, unitamente a problemi meccanici incontrati nel day3, il solido e determinato pilota valtellinese AGON conquista a pieno titolo un posto nella prestigiosa classifica dei migliori dieci piloti che, con buone probabilità e senza timore di smentita alcuna, risultano essere i più forti specialisti dell’Hard Enduro Mondiale.

La RedBull Romaniacs è riconosciuta come la gara di enduro estremo più selettiva e tosta che sia mai stata inventata, si corre da vent’anni nei suggestivi territori Rumeni, in questa edizione n°20 nei pressi di Sibìu, la quarta città della Romania sulla catena dei monti Carpazi, tra particolari scenari boschivi e aspri canyon naturali con pendenze da brivido.

100/130 km di percorso per ogni giorno di gara, ricercando altresì la giusta rotta, attraverso l’ausilio degli strumenti gps; qualcosa che si può identificare tra una gara di hard enduro e un vero rally con waypoint, una formula davvero unica nel suo genere che aumenta il suo prestigio di anno in anno.

La settimana rumena della Romaniacs, è iniziata già il 25 luglio con il terribile prologo in versione “urban” tra le vie della città, con le ormai consuete difficoltà artificiali, tronchi, gomme da buldozer, ostacoli in laterizi e nella bolgia infernale di piloti intruppati sulle zone, alla presenza del numeroso pubblico festante, Sonny GOGGIA in sella alla sua Ktm 300 2t strappa una preziosa 11a posizione, vittima di un paio di errori, oltre ai problemi di “traffico”, sfiorando l’ingresso nei 10 migliori, missione invece riuscita successivamente in gara.

Con il fisico già messo alla prova anche per le poche ore di sonno con il duro lavoro da fare, la gara inizia alle prime ore del giorno seguente per il Day1, ancora in assenza di luce naturale, cosa che verrà replicata anche nei giorni seguenti restando in sella 7, 8 talvolta anche 9 ore ad ogni prova, tenendo duro e restando vigili per non lasciare andare via i “soliti noti”; i migliori specialisti del pianeta estremo.

Qualche rogna è emersa nel Day3, dove Sonny ha riferito di aver dovuto sistemare un sensore lesionato della sua Ktm nei 20 minuti concessi nel “service point”, tempo di assistenza troppo ristretto, che ha successivamente causato uno nuovo stop forzato in gara, costringendo il pilota AGON a mettere mano in autonomia nel bosco, facendogli perdere più di 25 minuti, riuscendo tuttavia a risolvere il problema per giungere stremato all’arrivo dopo una giornata veramente complicata; la più difficile della gara, con salite decisamente al limite per gli umani, sulle quali molti riders hanno dovuto dare forfait addirittura in lacrime.

La giornata conclusiva è andata decisamente meglio e Sonny GOGGIA è riuscito a chiudere sotto uno scrosciante applauso dei numerosi tifosi italiani venuti alla Romaniacs per sostenere a gran voce il nostro campione azzurro, festeggiando una spettacolare 9a posizione finale; bravo bravo bravo !!

Hard enduro a parte, tornando alle gare nazionali, segnaliamo note positive per Nicholas TOMASI che ha partecipato all’ultima tappa del Campionato Italiano Minienduro valevole per le prove 5 e 6 della stagione 2023.

La gara si è svolta a Nimis (UD) nel weekend dei giorni 15 e 16 luglio, sotto un caldo torrido e su un percorso molto ben strutturato e tecnico che prevedeva un bel cross-test tutto da guidare e una lunga linea in sottobosco con alcuni guadi che hanno divertito soprattutto i più piccoli e dove il nostro alfiere vicentino ha ben figurato più nella giornata di sabato rispetto a quella conclusiva dove ha incontrato una serie di difficoltà sulla stessa, complice una caduta di troppo che lo ha rallentato visibilmente causando la perdita di tempo prezioso oltre alla giusta concentrazione.

Decisamente meglio sulla prova cross, dove riusciva ad ottenere buoni tempi, a suo agio sulla sua potente TM 125, chiuderà questa tappa in 5° posizione il sabato e 8° domenica.

Buona performance di TOMASI nella Coppa Italia in occasione del penultimo appuntamento con gli Assoluti d’Italia, svoltisi a Sant’Angelo in Vado (PU), prova su due giorni il 22 e 23 luglio, che ha visto Nicholas TOMASI dapprima 8° tra i Cadetti nel primo giorno di gara, migliorando la sua performance che è valsa la 5a posizione domenica, dopo aver sfiorato il podio che ha mancato a causa dell’inevitabile crollo fisico, dovuto alla terribile calura estiva che ha messo in seria difficoltà piloti e organizzatori. Un risultato comunque positivo che vede il nostro pilota AGON in rimonta e in ottima predisposizione in vista dell’appuntamento finale in Valle Camonica (BS) nel mese di settembre, dove tutti i piloti saranno chiamati ad una vera prova di forza per il rush finale che prevede una serie pressochè infinita di prove cronometrate per decretare i nuovi protagonisti di una stagione davvero memorabile.

Nota di merito e di ringraziamento a Nicola RECCHIA, ancora fuori dai giochi, che ha seguito il giovane TOMASI incoraggiandolo come si deve per portarlo a fine gara.

Sono diverse le iniziative alle quali il team di Luca MIOTTO sarà chiamato nel prossimo futuro, ed anche durante la pausa estiva, si lavorerà per perfezionare gli obiettivi nel prossimo triennio, con alcune grosse novità che a breve verranno comunicate, utile perciò restare connessi….

Sabbini – T&G Verniciatura Industriale – Max Solution – Main Tech