Close
Type at least 1 character to search
Back to top

DAVIDE NICELLI, BUON TERZO IN RIMONTA AL VALLI OLTREPÒ

Le strade di casa, quelle dell’Oltrepò Pavese, portano bene a Davide Nicelli. Dopo il terzo posto assoluto al Mythical Cars Rally, il pilota di Stradella ha ripetuto il risultato al Rally Valli Oltrepò che si è corso tra venerdì 4 e sabato 5 luglio a Casteggio. Assieme a Tiziano Pieri, Nicelli Jr si è presentato con una Skoda Fabia R5 della GMA di Jacky Luchi. Era la seconda uscita con la vettura ceca, guidata in precedenza solo al Rally del Taro 2021.

“Siamo saliti sul podio, terzi assoluti. Un ottimo risultato, inaspettato alla vigilia perché, come detto, era la seconda gara per me con questa tipologia di auto e prima della partenza non abbiamo fatto nessun test. Ed in più abbiamo dovuto vedercela con avversari di assoluto valore. L’obiettivo era quello di dare il meglio ed accrescere il feeling con la macchina cercando di fare esperienza con le quattro ruote motrici”.

Eppure, l’inizio non è stato positivo. “Nella prima prova speciale del venerdì – spiega Nicelli – siamo partiti con le gomme da asciutto, dopo tre chilometri ha iniziato a diluviare ma tutto sommato ne siamo usciti bene. Sulla seconda prova potevamo essere i migliori ma, avendo fatto qualche errore qua e là, abbiamo segnato il secondo tempo a 4 decimi dalla testa. Al sabato le condizioni meteo sono migliorate ed anche i nostri tempi e questa è la cosa più importante. Sapevamo che sarebbe stato difficile tenere il passo dei primi due ma sapevamo anche che potevamo battagliare per il terso posto e così è stato. Prova dopo prova siamo risaliti in classifica ed a due speciali dalla fine abbiamo conquistato la terza piazza. È un risultato che ci dà morale per il proseguo della nostra stagione e ci regala la consapevolezza che anche con una vettura Rally2 possiamo fare bene”.

“Ringrazio il team GMA che mi ha dato una macchina super competitiva e che mi ha seguito e gestito in modo impeccabile: non conoscendo a fondo la Skoda mi sono fidato di loro e sono stati straordinari, in particolare Gianluca, il figlio di Jacky Luchi. Anche Pirelli mi ha dato una grossa mano e le gomme si sono sempre dimostrate all’altezza della situazione. Ovviamente un grazie va al mio navigatore Tiziano Pieri, ogni volta molto bravo. Non posso dimenticare la mia scuderia Sport & Comunicazione che mi segue e mi supporta sempre e tutti gli sponsor che mi danno la possibilità di essere al via con macchine del genere, in particolare MAeMI, Losito e Guarini ed AP Arredo Porte. Grazie anche a tutto il mio entourage ed a mio padre la cui presenza è sempre di estrema importanza. Infine, voglio ringraziare di cuore i tanti amici e gli appassionati che hanno fatto il tifo per noi, la gara di casa ha sempre il suo fascino. Adesso, qualche giorno di riposo e poi ci concentreremo sulla Toyota Yaris GR che useremo al 1000 Miglia di settembre nell’ambito del trofeo della Casa giapponese”.

Sabbini – Startel